Condividi l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con questo post ci vogliamo esporre un po di più e cercare di far luce a quali categorie di avvocati NON bisogna rivolgersi se si vuole risolvere un problema di diritto immobiliare.

Vi fareste operare da uno laureato in medicina (quindi medico chirurgo) ma poi specializzato come dietologo?

Vi poniamo 2 esempi per darvi modo di ragionare:

Una signora si rivolge a noi perché ha capito che il suo avvocato non riesce ad arrivare da nessuna parte, noi interveniamo, parliamo con la signora e diamo una soluzione.

Ovviamente la signora rivolge all’avvocato tutto quello che abbiamo spiegato e, bada bene, siccome l’avvocato non era ancora stato pagato esclama alla signora:

Ma io posso far si che a lei venga affidata la casa popolare perché per chi viene “sfrattato” dalla vendita della casa all’asta è normale averla.

La signora si affida ciecamente al suo legale dicendoci gentilmente quello che il legale le aveva promesso e ci saluta. Noi, più di una volta abbiamo cercato di spiegare alla signora che non è possibile avere la casa popolare, soprattutto per una motivazione del genere, ma lei non ha voluto sentirci.

Dopo qualche tempo la signora ci chiama in lacrime raccontandoci che l’avvocato non era riuscito a farsi dare la casa popolare (per noi neanche ci ha provato perché conosciamo la procedura ) e lei si ritrovava in mezzo alla strada.

Siamo intervenuti direttamente nello studio del legale con la signora, e dopo averlo messo sotto pressione ammette:
Signora, se non le dicevo così, mi avrebbe rotto le palle tutti i giorni!
Non vi raccontiamo la serie di insulti della signora nei confronti del legale, ma potete ben immaginarli.

Un altro caso recente è:

Un signore che ha un problema di mutuo e sta pagando 1400 euro di rata mensile con 20000 euro di rate del mutuo non pagate.

Proposta dell’avvocato: Signor Giovanni (nome di finzione) ho trovato un accordo con la sua banca!
Rientri di 10000 euro e le riducono la rata da 1400 a 1200, se riesco gliela faccio abbassare a 1000!

Ma che proposta è???

Potete leggere l’articolo cliccando il titolo del post: Ma hai capito che stai per perdere la casa?

Questi esempi vogliono riportare la testimonianza di alcune delle casistiche alle quali abbiamo dovuto rinunciare, non per incapacità nostra, ma per ostruzione di qualche legale che, pur di mettersi in tasca la parcella, ha ROVINATO la persona. Inutile dirvi le chiamate successive delle stesse persone, che piangendo, maledivano quando hanno deciso di proseguire con il legale invece di affidarsi a noi.

Molto spesso, buona fede o meno, non riescono a trovare una soluzione ma la parcella se la fanno pagare… e anche molto salata. perché? Perché hanno tutto l’interesse che le cose durino nel tempo e non si chiudano, proprio per potersi assicurare un lavoro.

Quando ci si affida ad un legale per poter trovare una soluzione di questo genere, a parte l’opposizione che in molti casi viene respinta dal giudice per mancanza di valide motivazioni, a parte un suggerimento di consolidamento del debito al quale noi rispondiamo che chiudere un debito aprendo un altro debito non è il massimo, a parte trovare accordi indecenti per poter continuare a pagare il debito proponendo al cliente di rientrare almeno del 50% del debito!!!!.

Sono soluzioni queste???

Noi poniamo sempre una domanda alla persona in difficoltà:
Quando ci avete parlato, il vostro avvocato avrà passato almeno un’ora a spiegarle per bene come funziona questa cosa e i rischi che può far correre, vero?

Bisogna ascoltare i pareri di tutti per poi decidere autonomamente.

Chiariamo una cosa, il supporto legale ci deve assolutamente essere ma deve essere specializzato in quel campo.

I nostri legali non si permetterebbero mai di dare supporto legale a cause di divorzio, perché non è la loro mansione e la loro preparazione.

Prima di affidarvi ad un legale oppure se ci state già lavorando, ponete alcune domande specifiche.

Fare opposizione al precetto o al pignoramento porta ad una soluzione?
La procedura si interrompe e io la casa me la tengo?
Rischio di essere espropriato del mio bene?

Pretendete risposte specifiche e prendete la decisione giusta per il vostro futuro.
WoW

2 Commenti. Nuovo commento

  • Lo hai scritto WoW, cito testuale:
    “…..Molto spesso, buona fede o meno, non riescono a trovare una soluzione ma la parcella se la fanno pagare… e anche molto salata. perché? Perché hanno tutto l’interesse che le cose durino nel tempo e non si chiudano, proprio per potersi assicurare un lavoro…..”

    Non c’è bisogno di alcun commento.
    Anche perchè se commentassi mi prenderei delle querele.

    Io penso che gli avvocati dovrebbero fare come i medici: specializzarsi in una sola materia.
    E’ l’ora di finirla con quelli che fanno di tutto: diritto matrimonaile, diritto del lavoro, diritto mercantile, diritto della navigazione, diritto tributario ed altro ancora.

  • cesare14
    15/01/2014 18:05

    Bisogna affidarsi esclusivamente ad avvocati specializzati in diritto immobiliare ……e che abbiano già risolto pratiche importanti e complesse
    E gli amici di Stralciando hanno sicuramente la struttura necessaria a risolvere questo tipo di problema ….!!!!
    Complimenti ancora per il vostro lavoro e per l’aiuto che offrite alle persone in difficoltà ..!!!!
    Un saluti da Rimini
    Cesare

Devi essere connesso per inviare un commento.
Menu