1. Home
  2. Investimenti Immobiliari
  3. L’addestramento del Sommo Sacerdote Pai Mei per avere successo nel saldo a stralcio

L’addestramento del Sommo Sacerdote Pai Mei per avere successo nel saldo a stralcio

Condividi l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Il legno deve temere la tua mano, non il contrario. Per forza non ci riesci, ti arrendi prima d’iniziare”
(Maestro Pai Mei, Sommo Sacerdote del Clan del Loto Bianco)

Ti hanno sparato con un fucile a canne mozze caricato a sale.

Ti hanno narcotizzato, infilandoti senza tante carinerie un siringone sulla natica.

Ti hanno chiuso in una bara di legno.

E ti hanno sepolto sotto tre metri di terra.

Chance di uscirne vivo? Nessuna!

A meno che anche tu non riesca ad appropriarti dei segreti che solo Beatrix Kiddo (alias Black Mamba) è riuscita a farsi svelare dal Sommo Sacerdote Pai Mei.

Se non hai ancora visto Kill Bill e non sai di cosa sto parlando, corri subito a farti una cultura cinematografica o non sono sicuro che potremo mai diventare amici.

In questo articolo infatti mi lancerò in un azzardato quanto rigoroso paragone tra la bionda assassina di Tarantino che arriva totalmente impreparata al monastero del maestro dal Bianco Sopracciglio e te, aspirante investitore immobiliare.

Il neofita investitore immobiliare che si avvicina per la prima volta al mondo del Saldo a Stralcio

Quasi la metà delle persone che oggi collaborano con me, ad un certo punto del loro cammino imprenditoriale si sono ritrovate in una situazione simile a quella che ti ho descritto poco fa.

E forse è proprio anche il tuo caso…

Hai fatto qualche corso sugli immobili dove il formatore ti turno ti aveva promesso mari e monti, ma quando sei uscito dall’aula del corso e hai iniziato a muovere i primi passi nel mondo degli affari immobiliari, ti sei subito reso conto che quel poco che ti aveva spiegato non era assolutamente sufficiente a garantirti il successo che tanto speravi e che ti avevano promesso.

Il dolore di questa scoperta è stato come quello di una fucilata caricata a sale, che non uccide ma brucia da morire!

Quanti soldi sprecati…

Posso benissimo immaginare quanto ti bruci pensare alla fatica e ai sacrifici che avevi fatto per guadagnarli. Ho vissuto anche io la tua stessa situazione, molti anni fa.

Ciononostante, forse con un po’ di leggerezza e non senza un’abbondante dose di ottimismo, ti sei lanciato nella tua prima operazione immobiliare.

Non sapevi bene come sarebbe andata a finire.

Nessuno ti aveva spiegato come affrontare quella serie infinita di problemi che puntualmente vengono fuori ogni volta, ma speravi che saresti stato in grado di far fronte ai vari ostacoli man mano che questi si fossero presentati.

Grosso errore!

Mai scendere in campo a provare a fare affari immobiliari senza una panificazione a prova di dinamite.

Davvero pensavi che due o tre giorni di corso, in un aula assieme ad altre centinaia di persone, e qualche video da studiare bastassero per imparare i segreti di un mestiere che richiede anni e anni di studio e competenze?

Nel mondo degli affari immobiliari ogni caso è a se.

Non esiste una linea guida che, se seguita, fa andare in porto ogni tua operazione immobiliare. Altrimenti, se fosse così semplice, lì fuori ci sarebbe una marea di persone che naviga nell’oro.

In ogni caso come dicevo, potresti esserti comunque lanciato nella tua prima operazione ma… sei finito, mezzo stordito, in una cassa da morto!

Non è affatto un paragone esagerato.

Diversi miei studenti sono entrati in contatto con Stralciando dopo aver subito delle botte tremende a causa di operazioni sconsiderate finite molto male dopo aver fatto il corso sugli immobili di turno.

Se ti ritrovi ad aver investito tutti i tuoi soldi o, ancora peggio, dover ripagare degli investitori per un qualche affare che però non riesci a chiudere come speravi… beh, lì son dolori!

Potrebbe essere il classico colpo del KO, quello da cui non ti rialzi più.

I tre metri di terra sotto cui ti hanno sepolto e che ti schiacciano, rappresentano invece i debiti che hai accumulato e che devi in qualche modo riuscire a ripagare.

Tutto questo solo perché ti eri fidato delle promesse di quel formatore che faceva sembrare ogni cosa così semplice…

A questo punto hai due alternative:

  1. Rassegnarti agli eventi e agonizzare lentamente finché l’ossigeno nella cassa finisce e ti ritrovi in bancarotta.
  2. Usi la tecnica della Frantumazione Del Legno Con Un Pugno del maestro Pai Mei per uscire da quella maledetta bara.

Se hai scelto la seconda strada ti avviso subito che non sarà una passeggiata. Non ho trucchetti da insegnarti.

Ci sono solo studio e pratica.

Nel film Kill Bill, il maestro Pai Mei impone come prova alla sua allieva Beatrix di frantumare uno spesso muro di legno posto a tre pollici (circa 7 cm) di distanza dal suo pugno.

Tutto quello che le dice è “Colpisci il muro lasciandovi un buco”.

È più o meno quello che hanno detto a te quando ti hanno spiegato come fare stralci.

“Vai fuori e prendi la delega”.

Facile a dirsi…

Ovviamente al primo colpo Beatrix non riesce a frantumare il muro e si scortica le nocche sul legno ruvido, sporcandolo di sangue.

Per settimane continua ostinatamente a colpire quel legno distruggendosi le mani, senza che Pai Mei intervenga per correggerla.

Non ti sembra che somigli alla situazione di quei formatori che ti abbandonano al tuo destino subito dopo aver finito il corso o ti danno un’assistenza di dieci minuti scarsi una volta ogni due mesi?

Totalmente inutile!

Dopo qualche tempo passato assieme però, il severissimo Maestro comincia ad “ammorbidirsi” e a svelare alla sua allieva i suoi segreti, dandole lezioni di vita e kung fu.

Dopo un anno di allenamenti e continue correzioni, Beatrix riesce finalmente a padroneggiare la tecnica della Frantumazione Del Legno Con Un Pugno, trapassando lo spesso muro che si trova davanti con un potente colpo.

Tecnica che poi le sarà indispensabile per uscire dalla bara in cui era stata rinchiusa.

Come vedi, anche nella finzione cinematografica di Kill Bill sono nascosti degli insegnamenti che trovano riscontro nella vita reale.

Quello che voglio metterti in evidenza in questo capitolo del film di Tarantino è che:

Non puoi sperare di progredire nel tuo cammino per diventare un investitore immobiliare se non hai un “Maestro Onnisciente” che ti guida e ti corregge ogni giorno, al quale puoi rivolgerti quando non sai come affrontare quelle sfide che ti sembrano impossibili

È per questo che tutti i gli aspiranti strateghi dell’immobiliare che decidono di diventare Stralcinsider e lavorare con noi, sono affiancati costantemente da un tutor che li segue personalmente e privatamente di continuo, correggendo e verificando ogni passaggio delle loro operazioni.

Il telefoni e gli account Skype di Enrico e Roberto sono perennemente bollenti, ma ne vale assolutamente la pena!

E ti lascio solo immaginare il mio.

Abbiamo fatto del tutoring 24 ore su 24, 7 giorni su 7, una delle chiavi di successo del programma Stralcinsider, che permette ogni mese ai nostri studenti di chiudere con estremo successo una serie incredibile di operazioni immobiliari.

La “professionalità” dietro ad un tutor del settore immobiliare

D’altro canto non è solo una questione di professionalità.

Nel nostro lavoro abbiamo a che fare sia con i soldi che con la vita delle persone. La professionalità nel lavoro è importante, ma la missione di aiutare gli esecutati ad uscire dai debiti lo è ancora di più.

Non esiste lasciare spazio a superficialità e insicurezza in questo mestiere.

Ecco perché se hai fatto un corso sugli immobili e ti sei sentito abbandonato subito dopo essere uscito dall’aula, non voglio vederti costretto a romperti le mani tirando pugni disperati contro il legno.

E non voglio nemmeno vederti soffocare in quella cassa sotto terra.

Il modo che ho trovato per evitarti tutto questo è aprire per un giorno le porte del mio tempio Shaolin e condividere un’intera giornata insieme, dove ti insegnerò sia come evitare di finire rinchiuso in quella cassa sia come allenare la tua tecnica di kung fu immobiliare per distruggere in un colpo solo tutti gli ostacoli che si metteranno in mezzo nella chiusura delle tue operazioni immobiliari!

Sono riuscito finalmente a chiudere il mio primo stralcio. Esattamente un anno fa non sapevo nemmeno cosa fosse e oggi mi rendo conto di quante cose devo ancora imparare. Ho sempre immaginato il giorno in cui ci sarei riuscito e ad essere sincero ancora non mi sembra vero. E’ una sensazione difficile da descrivere… è come fluttuare in un altra dimensione.

Per qualcuno sarà banale ma l’emozione di oggi mi ha ripagato per tutto il lavoro fatto in questi mesi. Senza il supporto e la guida di questo gruppo questa sarebbe stata una pratica impossibile. Ogni giorno un intoppo, un problema, un imprevisto risolto con l’aiuto di tutti. Una soluzione ad ogni problema. Ci abbiamo creduto fino alla fine ed anche oltre ed alla fine siamo stati premiati.

Chiudere uno stralcio non ha significato solo fare un operazione immobiliare, significa fare gioco di squadra, collaborare, crescere professionalmente, fare esperienza, iniziare ad avere una storia. Significa essere premiati per le proprie capacità, significa senso di appartenenza di un progetto comune. Significa dare una risposta coi fatti a chi non ha mai pensato che ci sarei riuscito. So che la strada è ancora lunga e ciò vuol dire impegnarsi ancora di più e meglio per dimostrare che non è stato un caso, un colpo di fortuna.

Ad Enrico va il mio primo ringraziamento per la sua presenza continua, sempre pronto a dare risposte, per le parole di incoraggiamento nei momenti meno felici e per la sua pazienza nonostante non sia un allievo modello. A Carlo che da dietro le quinte, “silenziosamente” ha sempre trovato una soluzione ad ogni problema. A Barbara che nonostante sembrasse tutto sistemato, ha risolto addirittura ieri sera l’ennesimo contrattempo. A William che è un vulcano di idee e di positività e che stasera è venuto a completare l’opera. A Roberto sempre disponibile a dare supporto in qualsiasi momento lo si cerchi.

E un ringraziamento a tutti coloro che si sono complimentati con me, mi ha fatto davvero piacere ricevere i vostri sinceri apprezzamenti.
Da domani si pensa al prossimo, ora mi godo questo momento!!

Leggi la sua testimonianza su Facebook – Clicca qui

Tutto quello che ti resta da fare è cliccare qui e prenotare subito il tuo posto per la data del tour di Stralciando più vicina a te!

Ricordati solo che né io, né alcun membro del mio team siamo formatori di professione.

Siamo “solo” investitori immobiliari molto esperti, che hanno deciso di scendere in campo perché esasperati dal vedere la nostra categoria e i nostri colleghi massacrati dai vari guru di turno che pretendono di insegnare dal nulla un mestiere così delicato con solo qualche giorno di corso in aula e dei video online.

NB: In un giorno di addestramento riceverai così tante informazioni che andrai a casa con la testa che fuma, ma lo faccio solo per il tuo bene.

Devi essere connesso per inviare un commento.

Stralci Magazine

La prima e unica rivista di settore! Se sei un vero investitore immobiliare non puoi non averla.

Richiedila subito a assistenza@stralciando.com

Impara solo ascoltando

podcast stralciando

La web serie – Stralci dal Fronte

Libro – Psicologia dell’esecutato

Ultimi Articoli

Scopri i vantaggi del Sistema Stralcinsider

 

Menu