Psicologia dell’esecutato

Personalita

Esiste un sistema che permette di far calare la maschera all’esecutato, intuire cosa gli passa per la mente, capire se è davvero interessato a ciò che diciamo, se potremo fare affari con lui oppure NON ci sta ascoltando minimamente, o peggio, cercherà di fregarci?

Ultimamente stiamo parlando con davvero decine e decine di collaboratori e potenziali tali.

Molte persone che stanno guardando al nostro lavoro con interesse e iniziano a chiedere come possiamo collaborare insieme.

Persone intelligenti e che hanno passione e che davvero vogliono arrivare ad avere ottimi risultati economici con il Saldo a Stralcio.

E’ davvero divertente ripercorrere dalle loro parole tutta la strada ormai cavalcata per arrivare ad oggi. Ascoltare attentamente i loro dubbi, paure, modi per provarci e questo ci riempie solo il cuore ma dall’altra parte un po’ ci spaventa perché in molti sono usciti dai corsi di aste e stralci e hanno una visione un po’ semplice dell’attività.

Una delle domande che ci viene fatta è: come faccio a relazionarmi con l’esecutato?

Immagino che te lo stia chiedendo anche tu se hai poca esperienza nel campo. Se invece hai già esperienza, sicuramente la domanda che ti poni è: come mai a volte riesco a farmi capire mentre tutte le altre volte, che sono la maggioranza, non riesco a connettermi con le persone?

E’ una domanda giusta e sappi che c’è un perché e una risposta a questo.

Devo anche anticiparti che la risposta è nata in una notte buia e tempestosa nella quale Carlo, Barbara e William (chi scrive) si sono gettati a capofitto su tutte le pratiche che potevamo ricordarci, ripreso in mano i Block Notes con le informazioni dei clienti e abbiamo analizzato ogni singolo Si e No per capire cosa avesse influenzato meno l’esecutato.

Quali sono stati i fattori decisionali in positivo di uno e in negativo dell’altro.

  • Perché alcuni reagivano positivamente a una nostra domanda/risposta e altri scappavano letteralmente a gambe levate.

Ci siamo accorti, purtroppo o per fortuna, che parlavamo a tutti in egual modo e questo aveva un impatto positivo su un certo tipo di target mentre su altri non smuoveva minimamente attenzione. Anzi, era come parlare con dei vegetali.

Hai mai parlato con un cardo? Prova!
Ecco, per noi era così.

Altri invece avevano deciso di succhiarci tutto il succo delle informazioni per potersi andare a fare le cose per conto proprio lasciando noi come poveri stupidi a chiederci perché non si facevano più sentire… te credo!

Quella notte, durata fino a quasi al mattino, abbiamo sviscerato tutto quello che avevamo stipato nel nostro zaino dell’esperienza per catalogarlo in modo da capirci qualcosa. E man mano che ordinavamo le cose tutto prendeva senso.

Eravamo super eccitati e non riuscivamo a smettere.

Cominciavamo a mettere insieme i pezzetti di un puzzle che alla fine ha dato origine a 12 tipi diversi di esecutato.

Ecco il perché di tutti i mali.

Parlando sempre allo stesso modo con le persone, è normale che alcuni capiscano, altri NON capiscano, altri scappino ecc.

Diversa nazionalitaE’ come parlare italiano a un gruppo di centinaia di persone senza saperne riconoscere prima la nazionalità.

L’italiano ti capirà ma l’inglese, lo svedese, il tedesco, il francese, l’africano, il cinese ecc… NO!

Questo è il senso.

Devi essere in grado di parlare ogni singola lingua se vuoi diventare davvero efficace ed essere finalmente capito al cento percento. Nel bene e nel male.

Nel senso che puoi anche farti capire e intuire di mollare l’affare perché la persona che hai difronte sta pensando di fotterti. Oppure non ne vale la pena e perdi un sacco di tempo, energie e risorse che potresti dedicare ad altro.

Ma per tutto il resto, riesci ad interfacciarti con tutti ed evitare botte e dolori.

“Psicologia dell’esecutato” nasce proprio per questo.

Nasce per tutto noi che facciamo affari nell’immobiliare.

E’ un manuale pratico di comunicazione con la persona che hai difronte. E ricorda: E’ la persona che hai difronte che decide se potrai fare l’affare o meno.

In questo modo, puoi arrivare al suo cervello e al suo cuore connettendoti direttamente con lui. E non parlo di manipolazione, ci mancherebbe, ma di un metodo scientifico per arrivare a capire e farti capire.

emozioni mascheraEducare e lavorare insieme.

E’ un metodo di intuizione ultra efficace per fargli calare la maschera, guardarlo davvero negli occhi e capire chi è veramente.

Già da come parla, dalle domande che ti fa, dalle risposte che ti da, dagli atteggiamenti riesci a catalogarlo e prendere posizione o correre ai ripari.

Nessuno mai ha fatto un lavoro del genere in modo così dettagliato fino ad arrivare alla fonte dei pensieri delle persone.

Le copie della prima stampa sono andate esaurite tutte.

Adesso puoi avere finalmente una copia anche tu. Clicca qui.