Monthly Archives: agosto 2011

Area Riservata Saldo & Stralcio

Saldo & Stralcio: La perizia (1a parte)


Questo contenuto è privato, devi essere un utente registrato per poter leggere l'articolo.

Sta finendo Agosto, il blog è andato a rilento, voi eravate in ferie e noi sgobbavamo per ripartire alla grande a settembre.

Ci sono stati un paio di post che hanno fatto tanto clamore (sulla nostra pagina Facebook, ma se commentate qui, rimangono più visibili).

Ma sembra che la richiesta maggiore sia sui passi successivi dello stralcio.

Ricapitoliamo.
read more »

Stralci Quotidiani

Come affrontare la vita (ed entrare gratis a Gardaland)

Molto scalpore ha suscitato questo post.
Ma sembra che l’interesse sia tutto sul come entrare a Gardaland gratis, o quasi.
In realtà, se avessimo voluto (e ci avessimo pensato in tempo), saremmo potuti tornare a casa anche con un bel guadagno di 500 euro.

Bello no?

A Gardaland in cinque, non solo non spendendo soldi, ma addirittura guadagnandoci!

La ricchezza si crea vedendo ovunque occasioni di guadagno.

Ok, ok, voi volete sapere come abbiamo fatto!!

Eppure l’ho scritto: pianificazione, legge di attrazione e negoziazione.

Serve altro nella vita?

Pianificazione:
Da un po’ di tempo avevamo deciso di andare a Gardaland quest’estate.
L’abbiamo promesso a mezza S. E vogliamo mantenere la promessa.

Cosa fanno le persone normali?
Decidono una data, partono, pagano e cercano di divertirsi.

Ma noi non siamo persone normali, siamo speciali!

Ci siamo quindi chiesti:
Come possiamo fare per applicare i principi del successo anche ad un’occasione mondana come questa?

Ci siamo guardati attorno ed abbiamo scoperto che quest’anno Gardaland ha una promozione con la Fanta.
Sulle lattine c’è un coupon. Porti la lattina, e ti danno un buono per un biglietto omaggio ogni due paganti.
Ora, noi cerchiamo di non bere schifezze. Ma, in un po’ di tempo, abbiamo raccolto due lattine.

Poi, prendendo una pizza da asporto, ci siamo accorti che c’era sulla scatola un altro buono, sempre 1 omaggio ogni 2 paganti.
E, col tempo ne abbiamo raccolti un paio.

Siamo arrivati, senza alcuna fatica, ad avere quattro buoni, abbastanza visto che siamo in tre in famiglia.

All’ultimo momento si sono aggiunti Wow e Wow2. Quindi eravamo in cinque.

Ma i buoni danno diritto ad 1 ingresso omaggio ogni 2 paganti, in 5 vengono 4 paganti e 1 omaggio, meglio di niente!

Ma noi siamo quelli che vanno a suonare i campanelli, non possiamo fare di meglio?

Certo.

E qui arriva la capacità di negoziazione.

Basta fermare le persone in coda alla cassa, trovarne 2 che devono pagare prezzo pieno e chiedergli di unirsi a loro per prendere il biglietto omaggio.
Semplice no?

Ma la gente è strana, se deve spendere 73 euro per 2 biglietti va bene, se ne spende 73, ma ti fa avere un ingresso omaggio, pensa che li vuoi fregare.

Wow ha risolto dandogli 10 euro per il disturbo. E’ una soluzione, ma si può fare di meglio!

S1 “the boss” e S2 hanno invece usato capacità di negoziazione ed empatia.

Pensate che una coppia di signori, oltre ad averci permesso di entrare gratis, senza niente in cambio, si è fermata per un po’ a chiacchierare, e, ogni volta che ci incontravano, ci facevano grandi feste. Qui grande merito di S2, che è la migliore!

Quanti di voi avrebbero il coraggio di fermare la gente per chiedere una cosa del genere?
Probabilmente gli stessi che stanno facendo qualcosa di importante per il loro futuro.

Rimane il problema che avevamo 4 buoni, ed eravamo in 5.

Ci tocca comprare un biglietto a prezzo pieno… o no?

Qui entra in gioco la legge di attrazione, grande specialità di Wow.
Appena scesi dalla macchina, si avvicina una ragazza che ci offre un biglietto avanzato dalla prenotazione, perché uno dei bambini si è ammalato.

Prezzo? 25 euro!
Meglio dei 36,50!

Pensate se avessimo raccolto altri 20 buoni (basta andare sempre nella stessa pizzeria, o chiedere al barista se ti tiene le lattine di Fanta)
Li avremmo cambiati e rivenduti a 25 euro l’uno.
500 euro di guadagno tondi tondi!
E una giornata di divertimento gratis!

La ricchezza si crea vedendo occasioni dove gli altri vedono problemi!

Sperando che la direzione di Gardaland, dopo tutti quelli che andranno a scrocco dopo questo post, l’anno prossimo faccia ancora qualcosa del genere!

S1 “the boss”

Saldo & Stralcio

La passione di un sogno

Scrivo il post di oggi dopo aver letto questo di Max Soldini sul suo blog.

Mi scaldo abbastanza facilmente quando leggo certi post e certi commenti.

Se sei su questo blog è perchè, penso, sei anche tu alla ricerca della famosa libertà economica.

Oggi ti racconto una storia, che in verità non è solo la storia di una persona ma è la storia di un sogno.

Io e S1 “the boss” ci siamo scelti, ci siamo conosciuti diversi anni fa e dopo parecchio tempo che eravamo amici e nutrivamo una profonda stima l’uno nei confronti dell’altra, ci siamo sposati e abbiamo avuto una figlia.

Da subito, io 20 anni circa e lui qualcuno in più, abbiamo deciso che la nostra vita non sarebbe dovuta dipendere da nessun altro se non da noi stessi.

Ci siamo formati, abbiamo preso delle cantonate tremende nel percorso ma eravamo comunque in 2 e la strada, eravamo sicuri, con amore e passione sarebbe stata molto meno faticosa.

La vita ha deciso di farci riflettere su quello che stavamo facendo con uno STOP grosso come un condominio, mettendoci alla prova sul piano della salute.

Mezza S aveva 2 anni, io ero in ospedale e le prospettive che io potessi tornare a casa sulle mie gambe erano scarse.

S1 aveva tutta la responsabilità della situazione sulle sue spalle, e insieme, dopo appena due mesi dalla mia operazione (con una convalescenza prevista dai medici di 2 anni!), eravamo alla grande di nuovo operativi e sul piede di guerra.

Abbiamo combattuto, stiamo combattendo, per formarci ogni giorno meglio, per avere dei risultati concreti pagando qualsiasi prezzo ci sia da pagare.

Vi racconto un’altra storia.

Lui italiano, lei americana, l’amore e la passione per la vita li portano a combattere insieme per gli stessi nostri ideali.

Lei decide di lasciare casa, amici, parenti e di trasferirsi in Italia senza sapere una parola di Italiano.

Ma cosa sono questi se non sogni? E’ forza allo stato puro!!!!!!

Queste persone fanno parte del NOSTRO team e ne siamo ESTREMAMENTE fieri!!

Ti racconto ancora questa.

Ieri WoW ha vinto la sua paura di parlare con gli esecutati e di mettere il dito sul campanello.

Ha fatto degli errori? Certo.
E allora, chi se ne frega?! A noi frega che lo abbia fatto.

Solo per questo girerei per la città con il megafono per dire “qualcuno ha il coraggio di farlo!!!”

Non servono curriculum, non centra che lavori hai fatto nella tua vita, è solo questione di quello che hai dentro e di quello che sei!!

Però nel prossimo post ti racconto meglio le avventure di ieri di WoW.

Oggi il mio motto è: W Max, W i soldi, W la libertà economica.

S2

Stralci Quotidiani

Ferragosto magico

Come già detto, ieri giornata a Gardaland. Era stato promesso a mezza S, e così è stato.

Ma… c’è un ma.
Andare a Gardaland a ferragosto presenta alcuni problemi:
– in piene vacanze, è pieno come un uovo;
– le previsioni danno pioggia;
– il costo secondo me esorbitante dell’ingresso (36,50 euro a testa).

Che cosa fare?

Semplice, come in tutto quello che facciamo, adottiamo una strategia:
– attenta pianificazione;
– sfruttamento della legge di attrazione;
– capacità di negoziazione;
– faccia di tolla.

Risultato?
– siamo entrati in 5, biglietto intero giornaliero, spendendo in totale 35 euro (in realtà potevamo chiudere a 25, ma WoW, nella sua inesperienza, si è fatto qualche scrupolo di troppo, e ha “regalato” 10 euro) risparmiando 147,50;
– ha piovviginato fino alle 10, ora del nostro arrivo, poi è uscito un bel sole;
– Gardaland mezzo vuoto (media di solo 20 minuti di attesa per ogni attrazione)

Abbiamo quindi passato una splendida giornata, fatto tutte le attrazioni, cementato un’amicizia nata come semplice collaborazione e mezza S si è divertita un mondo e ci ha detto che è stato il giorno più bello della sua vita (“per adesso” ho aggiunto io, che le auguro una vita piena di soddisfazioni).

A proposito di mezza S, aveva un budget di 20 euro da spendere come voleva, a parte cibo e bevande cui avrebbe pensato Stralciando.
L’avevamo avvisata di non prendere la prima cosa che le piaceva, ma di guardare per tutto il giorno cosa c’era e di scegliere verso la fine la cosa più bella.

Alla fine ha detto che non c’era niente di particolarmente interessante per cui valesse la pena rinunciare a tutto il resto. E ha deciso di non comprare niente a Gardaland, e di tenere i soldi per vedere se c’è qualcosa che le piace nei negozi vicino casa.

Questo è il risultato di educare i figli a gestire il denaro, una giornata intera senza capricci (a 7 anni circondata da pupazzi e gadget vari!!!) e un’enorme soddisfazione di noi genitori!

Ah, dimenticavo, anche se era ferragosto, siamo stati contattati da un’agenzia che ci deve proporre uno stralcio. Mica usiamo la legge di attrazione solo per divertirci!

S1 “the boss”

Stralci Quotidiani

Prepariamoci ad un ferragosto di fuoco!

Questo pomeriggio è arrivato da noi WoW tutto allegro e felice.. e come dargli torto!??

Il progetto sul quale sta lavorando la squadra ormai da settimane è partito, chiaramente è ancora in fase sperimentale ma sta dando i suoi buoni e succosi frutti.

Il primo giorno ci contatta un quasi esecutato.
Disperato perchè è in sofferenza con delle aziende ed è a filo pignoramento.

L’appuntamento telefonico era fissato per oggi pomeriggio ed essendo WoW ancora in formazione era desideroso di ascoltare una telefonata con relativo approccio e contatto telefonico.

Ha investito un sabato pomeriggio, ha lasciato a casa WoW2, si è fatto i suoi Km per una telefonata. Che non doveva neanche fare lui di persona.

Il contatto l’ha poi fatto S1 “the boss”, con la pacatezza e la rassicurazione che lo contraddistinguono.
L’ha fatto anche se telefonare non è nella sua zona di confort, anche se non ama troppo i contatti a freddo che caratterizzano meglio me, anche se avrebbe preferito farsi 100 Km per evitare il telefono… potrebbe quasi comunicare con i segnali di fumo se fosse ancora possibile vedere il cielo nelle città!

Sapete qual’è la forza della nostra squadra?
Non sappiamo ancora diverse cose, ma siamo curiosi.
Non sappiamo ancora come gestire tutto quello che sta arrivando, ma abbiamo coraggio.

Non ho detto che non abbiamo paura, ho detto che siamo coraggiosi.

Talmente coraggiosi da intraprendere avventure che possono lasciare addosso una grande adrenalina.

Per questo motivo Stralciando ha deciso di passare il 15 di Agosto a Gardaland.

Le montagne russe saranno la metafora perfetta per ciò che è stato, quando sei al top, sù in alto e punti al cielo, e a volte ti capita di vedere il fondo e di precipitare verso il basso ma una grande determinazione ti porta comunque a continuare nel viaggio, estremamente fiducioso che alla meta ci arrivi.

Grande assente sarà S3, disperso ormai nel nordico sud Italia. Sarà solo un’ assenza fisica, la metafora varrà per tutta la squadra!

S2

Saldo & Stralcio

Saldo & Stralcio: Ma la formazione dove sta?

Nonostante l’esperienza, ritengo sia meglio continuare ad informarsi.
Per questo cerco di guardare tutto quello che c’è attorno, non si sa mai che imparo qualcosa che non sapevo ancora, o miglioro qualche passaggio!
Seguo blog, forum, leggo libri ed e-book, gratuiti e a pagamento, guardo tutti i video che trovo e, a volte, partecipo a dei corsi.
Questo anche per vedere la qualità di quello che propongono i “guru” del settore immobiliare.

Oggi vi propongo qualche esempio di “chiarimento” ai dubbi delle persone.
Non faccio nomi e non dico da dove li ho presi, ma è tutta roba a pagamento.

Da un blog (questo gratuito, ma formazione a pagamento):
Autore: La cessione di compromesso (…) ha un regime fiscale agevolato.
Domanda: il commercialista mi ha detto che mi conviene la tassazione separata al 20%, e non la cessione del preliminare, perché sarebbe andato a sommarsi con altri redditi e avrei pagato di più…. fiscalmente giusto secondo te oppure altro? visto che scrivi di “vantaggi fiscali, legali e finanziari nella cessione del contratto preliminare” ciao e grazie
Risposta: Se hai un buon commercialista che ha analizzato la tua situazione, usalo visto che lo paghi.
(ma scusa, mi parli di agevolazioni e se ti chiedo chiarimenti, mi dici di chiedere al commercialista? A cosa serve il blog allora? Solo per vendere ore di consulenza?)
read more »

Stralci Quotidiani

Giù al nord

Quì, nell’uggioso nord ovest, in piena pianura padana, il tempo gioca brutti scherzi a tutta Stralciando.

Ore 16 circa
WoW: ciao S1 e S2, cosa state facendo?
S2: stiamo piacevolmente svolgendo attività ricreative, come mai?
WoW: ma sai, WoW2 è appena partita…. io mi sento un pò solo ed allo stesso tempo euforico..
S2: ma WoW, che stai facendo? ti senti bene?
WoW: si si… sai, la solitudine…
S2: ho capito, corri da noi che ci facciamo una bella e ricca chiacchierata e ceniamo insieme!

Dopo qualche minuto
driiiin driiiin
S2: pronto S3? ciao, come stai? come va nel profondo sud?
S3: bene, bene… sai ci mancate!
S2: si, anche voi!!
S3: che ne dite S1 e S2 se ci compriamo una villa qui nel nordico profondo sud?
S2: ehhhhhhh?

Mah, non capisco se è il caldo, se è l’euforia del nuovo progetto che sta partendo ma tutta Stralciando oggi è in delirio!!!

Saldo & Stralcio

Saldo & Stralcio: Cercare le operazioni giuste

Ok, dopo aver passato diverso tempo a conoscere il mercato, ora abbiamo un’idea chiara di cosa è richiesto nella zona di interesse, i prezzi medi, le disponibilità di spesa.

E’ un consiglio che ti do vivamente perché conoscere la propria zona di appartenenza è un fattore DETERMINANTE perché chi meglio di te può conoscere anche i più piccoli dettagli di un quartiere?

Se è una zona buona, se la gente scappa, se ci hanno fatto una discarica vicino, se ha chiuso una fabbrica oppure deve aprire uno stabilimento e quindi porterà occupazione e di conseguenza persone da fuori.

E’ ora che iniziamo a cercare qualche affare di saldo e stralcio!

Dove li cerco? E’ la domanda più ovvia.
Ci sono molti modi, ma la maggior parte richiede di aver già creato una rete di conoscenze e contatti che ci possono portare a trovare persone in sofferenza.

Quindi, per ora, ci “accontentiamo” del metodo più semplice: le case che sono già all’asta!

read more »

Pagina 1 di 11